Quando mi è stato diagnosticato un carcinoma mammario triplo negativo all'età di trent'anni, ogni medico che ho incontrato mi ha raccomandato una mastectomia, un intervento chirurgico e cicli di chemioterapia 16, a causa del mio tipo di cancro, della mia età e di quanto aggressivo fosse il cancro.

Sapendo che non solo avrei dovuto sottopormi a queste procedure intensive, ma che probabilmente avrei anche perso i capelli a causa della chemioterapia, mi ha devastato. I miei capelli fanno parte della mia identità ed è stato difficile per me accettare che una parte integrante di ciò che sono cambierebbe.

È stato il mio oncologo a dirmi che perdere i capelli non era una conclusione scontata e che c'erano opzioni, come il raffreddamento del cuoio capelluto, che potevano aiutare a minimizzare o prevenire la caduta dei capelli. Fu allora che scoprii il sistema di raffreddamento del cuoio capelluto DigniCap.

Riflettendo sulla schiena, mi rendo conto di quanto sia stato fortunato a mantenere la maggior parte dei miei capelli durante la chemioterapia e, di conseguenza, assumere il controllo della mia privacy durante e dopo il trattamento. Questa straordinaria tecnologia mi ha dato la possibilità di apparire e sentirmi come me stessa e mi ha dato la fiducia necessaria per partecipare a eventi sociali e viaggiare con mio marito dopo il trattamento. Il cancro al seno mi ha preso molto, ma non l'ho lasciato rubare la mia fiducia o la mia privacy. Ci sono stati anche momenti in cui sono stato in grado di dimenticare che ero un malato di cancro.

Sono stato ispirato a creare il mio account Instagram, @canceratthirty, per condividere il mio viaggio con la community online e per parlare del mio successo con DigniCap e di tutto ciò che ha fatto per me. Penso che sia importante per le persone sapere che possono tenere i capelli quando sottoposti a chemioterapia. Ci sono opzioni e funzionano davvero!

È stato un lungo viaggio, ma i miei capelli sono stati con me, grazie a DigniCap.

- Monika Dockendorf, Maryland